Joan-Sales

Viaggi letterari – Joan Sales, Incerta gloria, 1956-1971

Autore: Joan Sales Opera: Incerta gloria (titolo originale in catalano: Incerta glòria) Anno: 1956-1971 Traduzione: Amaranta Sbardella (2018) Chi conosca riga per riga questo romanzo-monstre di Sales (596 pagine), ambientato al tempo della guerra di Spagna, non può aver dubbi: la gran parte delle recensioni circolanti, concordi nel definirlo un capolavoro, si basa su letture…

Tavares

Viaggi letterari – Gonçalo Tavares, Imparare a pregare nell’era della tecnica, 2007

Autore: Gonçalo Tavares Opera: Imparare a pregare nell’era della tecnica (titolo originale: Aprender a Rezar na Era da Técnica) Anno: 2007  Traduzione dal portoghese: Roberto Francavilla (2011) «Non ha il diritto di scrivere così bene alla sua età. Verrebbe voglia di dargli un pugno!», disse Saramago di Gonçalo Tavares nel 2004, dopo la pubblicazione del…

hunger-games

Dopo dieci anni tornano gli Hunger Games: ecco il prequel che ne rivela l’origine

Leggere la trilogia di Suzanne Collins “Hunger Games”, che si è conclusa una decade fa, è stata un’esperienza febbrile, disturbante, esilarante e consumante. La sua premessa era orribile: nel mondo distopico di Panem, costruito sulle rovine di quella che una volta era il Nord America, giovani persone che erano selezionate ogni anno dalla lotteria dovevano…

Yukio Mishima

Viaggi letterari – Yukio Mishima, “Tetralogia del mare della fertilità”, 1968-1970

Oltre a Uwe Johnson, autore de “I giorni e gli anni”, e a Thomas Mann (“Giuseppe e i suoi fratelli”), un altro grande produsse una tetralogia: Yukio Mishima (1925-1970), il cui “Mare della Fertilità” (il riferimento è alla regione lunare) venne definito dalla “National Review”, seppur con paragone fuorviante, “un’eredità letteraria di caratura paragonabile a…

luiselli

Viaggi letterari – Valeria Luiselli, Archivio dei bambini perduti, 2019

Autore: Valeria Luiselli Opera: Archivio dei bambini perduti (titolo originale: Lost Children Archive) Anno: 2019 (ed. messicana: 2016) Traduzione dall’inglese: Tommaso Pincio (2019)   Ho sentito parlare di questo volume per la prima volta da John Freeman, in una conferenza che il brillante fondatore della rivista “Freeman’s” tenne qui a Torino. Osservava come oggi siano…